Come si redige un budget?

Eccoci al nostro secondo appuntamento con un argomento di capitale importanza: il budget, cioè la capacità economica necessaria per sostenere le spese del matrimonio. Ci sono due modi di affrontare la questione: o si hanno già le idee chiare su quanto possiamo investire, oppure possiamo chiarirci le idee attraverso la redazione del budget.

FB_IMG_1459224530111
Innanzi tutto abbiamo bisogno di alcune informazioni basilari:
– il numero degli ospiti, perché in alcuni casi, sopra una certa quota, i servizi di ristorazione applicano una scontistica;
– il periodo in cui intendiamo sposarci, perché ci sono periodi dell’anno e giorni della settimana che ci consentono di risparmiare;
– dove intendiamo sposarci, perché a seconda del luogo possono cambiare i prezzi di mercato per i vari servizi.
Fatto questo, scriviamo una lista completa di tutti i servizi che vorremmo usare per il nostro matrimonio, senza dimenticare nulla! Annotate per ciscun servizio le particolarità che ricercate, le cose che vi piacciono e che non vi piacciono, questo vi aiuterà nella scelta dei vari fornitori. Vi consiglio di usare un foglio excel (visto che la tecnologia c’è…usiamola!).
A questo punto, per ciascun servizio, indichiamo un importo “presunto” di quanto ci costerebbe quel professionista (e sottolineo professionista, perché “se credi che un professionista costi tanto, non hai idea di quanto può costarti un dilettante!”).
Una semplice somma ci permette di avere un’idea di quanto spenderemo.

FB_IMG_1459224718573
Via via che definiremo ciascun servizio andremo a precisare i relativi costi e gestiremo le spese senza avere sorprese, mantenendo il budget intatto, aumentando o diminuendo la singola spesa che abbiamo previsto.
Ricordiamoci sempre che ci vuole armonia, quindi se ad esempio intendiamo spendere una cifra considerevole per l’abito da sposa, sarà meglio non lesinare sul fotografo…che ci immortalerà col nostro abito nel giorno più bello… Ricordiamoci anche di dare priorità ai servizi più importanti: location e ristorazione, luogo della cerimonia, allestimenti, fotografo e abiti. Abbiamo parlato di prezzi di mercato. Come faccio a sapere quanto può costare un professionista per un matrimonio?
Eccoci nel vivo della questione!
Comprare un maglione ci riesce facile, abbiamo dei parametri chiari: tessuto, marca, forma, ecc.
Ma quando si parla di matrimonio…la poca esperienza non gioca a favore.
Come Wedding Planner, posso garantirvi che l’aspettativa della Coppia è il fattore più critico nell’organizzazione delle nozze!
Alcuni Sposi, dopo aver sentito l’esperienza di qualche amico che a fronte di tante belle parole e un prezzo “irripetibile” ha avuto amare sorprese, si sono rivolti a me per essere sicuri di scegliere la soluzione più efficace e funzionale al prezzo che loro avevano a disposizione.
Non tutti i futuri Sposi hanno la conoscenza di tutta la gamma di offerte del mercato, e nella foga di definire tutto si rischia di fare scelte “di pancia”, azzardate, esponendosi al rischio di qualche brutto inconveniente.
Internet può essere un aiuto, ma assicuratevi sempre che ciò che vedete o leggete sia coerente con la realtà.
Se avete tempo da dedicare alle ricerche e siete sicuri di non sovraccaricarvi di ansia, divertitevi a confrontare i preventivi. Ma attenzione che i preventivi siano equivalenti altrimenti state sprecando tempo.
Divertitevi a costruire il vostro budget e se avete bisogno di aiuto contattatemi.

Alessandra

 

Foto profilo WP
Alessandra Sandrini
Titolare dell’Agenzia di Brescia
SposiAmo Wedding Planner
Cell. +39 3395403309
Mail: brescia@sposiamo.com